La nostra storia - Bandalbano

Vai ai contenuti

Menu principale:

      Con molta probabilità una sorta di banda musicale ( come in origine intesa con corni, tamburi, cimbali ecc. usati dagli antichi eserciti per segnalare o per sollevare il morale delle truppe) è esistita da sempre nel territorio di Albano ( l' antica Alba Longa).
  
      Purtroppo i primi documenti ufficiali, fino ad oggi rinvenuti, risalgono "solo" al 12 novembre 1864 dove in una bolla papale lo Stato Pontificio approva la divisa che la banda deve adottare in occasione dei concerti, già all'epoca la banda cittadina era denominata "Città di Albano" la quale poteva contare, sin da allora su un nutrito numero di valenti musicisti, tanto da essere considerata già in quel tempo  una delle migliori formazioni del Centro Italia.
      Nel 1884 la direzione del Complesso Bandistico viene affidata al M° Barberini e sotto la sua guida il gruppo prende il nome di "Albano diluvia" ( il perchè di questo nome ci è ancora sconosciuto). Nel 1892 la direzione del gruppo passa al M° Pietro Giannini,  sotto la sua direzione il Complesso Bandistico assumerà la denominazione di "banda comunale" e attraverserà un felicissimo periodo ricco di soddisfazioni artistiche ( da ricordare, in questo periodo la composizione da parte del M° Giannini della canzone "L'Arbanese simpatica e cara" divenuta, nel tempo, una sorta di inno della banda musicale prima e di Albano poi). Seguì alla direzione  della banda comunale il M° Alberto Di Miniello, primo Maestro, nel 1935,  della banda musicale dell' Aereonautica militare italiana, al quale seguì nel 1923 il M° Castorino (molto amico del M° Vessella), sotto la sua attenta e sapiente guida il nostro Complesso Bandistico ebbe notevoli soddisfazioni e riconoscimenti (la formazione si aggiudicò il primo premio, con diploma e medaglia d'oro, in un concorso bandistico tenutosi a Roma). Nel 1935 la direzione del gruppo passa al M° Spannicciati ma con l'approssimarsi degli eventi bellici il meraviglioso gruppo, per forza di cose, si sciolse.
      Terminato questo oscuro periodo della nostra stroria già nell' immediato dopoguerra si pensava a riorganizzare la Banda Musicale cittadina rintracciando i vecchi musicisti e ad  assicurare ad essa il futuro organizzando una scuola di musica cercando di coinvolgere nell' ambiente il maggior numero possibile di bambini e ragazzi i quali sarebbero divenuti i musicisti di domani. Così già agli inizi del 1946 ci fù la prima uscita di una quindicina di allievi alcuni dei quali hanno fatto parte, fino a pochissimo tempo fa, del Complesso Bandistico attuale.La ricerca  di vecchi musicanti e di nuovi allievi ebbe talmente tanto successo che, per un certo periodo, ad Albano convissero due bande musicali, una seguita dal Sig. Carlo Tanni con direttore il M° Pietro Dori ed una fondata dai Sig.ri Cesare Durante e Onesimo Monti  e che aveva come direttore il M° Mario De Cesaris. In quest' ultima formazione si susseguirono, come direttori, il M° Colasanti, il M° Piva e i M° Vagnozzi. Verso la metà degli anni '60 le due bande musicali esistenti si riunurono sotto la guida del Sig. Cesare Durante e nel 1965 la direzione del Complesso Bandistico passa al M° Piero Giulietti ed acquisisce ufficialmente la denominazione di "Complesso Bandistico Musicale - Città di Albano". Dal 1969 la banda musicale è gemellata con la banda inglese della città di Boscomb. Nel 1972 riceve dal Comune di Albano la denominazione di "Comunale". Nel 1989 la direzione artistica viene affidata al M° Luigi Malandrino che accompagnerà la banda fino al 1992 anno in cui diviene direttore il M° Leonardo Olivelli
      Sotto l'attenta guida del M° Olivelli il Complesso Bandistico Comunale ha effettuato un vero salto di qualità, tanto da essere considerato, ad oggi, uno dei migliori complessi bandistici del Lazio, vanta un organico di circa 45 giovani elementi tra i quali molti diplomati e diplomandi presso i diversi Conservatori di musica del centro Italia, affiancati da tanti veri appassionati che si impegnano con sacrificio per il raggiungimento degli scopi fissati. Attualmente svolge una intensa attività concertistica di altissimo livello come di grande interesse e qualità è la scuola di musica che patrocina e dalla quale attinge sia per il continuo rinnovo dei musicisti che inevitabilmente, per vari motivi, vengono a mancare sia per il continuo ampliamento dell' organico di cui ha bisogno.
       Da alcuni anni, proprio per valorizzare i giovani allievi che frequentano la scuola di musica si è voluto costituire la "Luciano Pezzi Young Band" ( la banda giovanile), che ha già avuto appezzabili successi oltre che ad Albano, anche in diversi Paesi limitrofi.
    
       Il 5 maggio 2002, il Complesso Bandistico si aggiudica il III° posto al IX° Concorso Bandistico Nazionale "Città di Cascina", il 22 gugno 2003 conquista il III° posto  al X° Concorso Bandistico Nazionale " Città di Venturina" e sempre nel 2003 il 14 settembre si aggiudica ancora un terzo posto al VII° Concorso Nazionale per bande musicali "La bacchetta d'oro" di Frosinone. Il 7 ottobre 2007 il M° Olivelli porta la nostra formazione ( nella versione Civica Orchestra) ad aggiudicarsi il I° posto all' XIII° Concorso Bandistico Nazionale "Città di Cascina" e il 27 aprile 2008 raggiunge, ancora una volta, il III° posto all' XI° Concorso Bandistico Nazionale "La Bacchetta d'oro" di Frosinone.
       Il 26 e 27 giugno 2008 il Complesso Bandistico Comunale "Città di Albano" ha l' onore di essere invitato a partecipare, come banda di scena,  all' opera di teatro musicale contemporaneo "Miracolo a Milano" di Daniele Abbado e del M° Giorgio Battistelli presso l' Auditorium Parco della Musica di Roma.
Il 15 aprile 2012 partecipa alla XIV ed. del Concorso Bandistico internazionale "Flicorno d'Oro" di Riva del Garda aggiudicandosi il I° posto nella terza categoria e con il punteggio di 93,58/100 (punteggio più alto in assoluto su 51 bande musicali partecipanti e  provenienti da tutta Europa) si aggiudica il trofeo "Flicorno d'Oro".
       Da giugno 2016 la preparazione del Complesso Bandistico di Albano è curata dal M° Andrea Durante e, sempre nell'ottica di migliorare la qualità, il complesso si avvale della partecipazione di direttori ospiti di chiara fama internazionale.


 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu